2013/2015 – “Dalla nebbia agli irti colli: moltiplicare la biodiversità” progetto realizzato in partenariato con la Provincia di Mantova e i Comuni di Pomponesco, Ostiglia e Casalmoro, con il contributo di Fondazione Cariplo.

Il Comune di Castiglione delle Stiviere, la Provincia di Mantova, il Comune di Pomponesco, il Comune di Ostiglia, il Comune di Casalmoro e il Consorzio Forestale Padano hanno sottoscritto un accordo per l’attuazione del progetto “Dalla nebbia agli irti colli: moltiplicare la biodiversità” – Interventi a scala locale funzionali al rafforzamento della matrice ambientale e delle caratteristiche strutturali in un’ottica di miglioramento della connessione ecologica, presentato e finanziato al bando Cariplo “Realizzare la connessione ecologica – 2013”.
La realizzazione del progetto ha come obiettivo generale il potenziamento dei corridoi ecologici mediante la riqualificazione di aree di elevato valore naturalistico importanti per il mantenimento della biodiversità, individuate lungo gli elementi di primo e secondo livello della RER, nel corridoio delle colline moreniche gardesane a Castiglione delle Stiviere, “Area prioritaria per la biodiversità”, e nel  corridoio primario del fiume Po , a Pomponesco e Ostiglia, “Area prioritaria per la biodiversità” e del Fiume Chiese a Casalmoro,  già tutelate come Parchi Locali e Riserve Naturali ed incluse parzialmente in siti Natura 2000.

DSCN3736I lavori sono stati conclusi nel corso del 2015 e, per quanto riguarda il Parco di Castiglione delle Stiviere, hanno interessato:
– la zona umida di Valle, dove sono stati eliminati gli elementi antropici di disturbo (rete e casotto di caccia abbandonato),  la risagomatura della sponda sud della torbiera, al fine di creare un habitat adeguato per le piante acquatiche delle acque basse, la creazione di una pozza per gli anfibi e interventi di miglioramento forestale nella porzione di bosco posta a est della torbiera.
– il prato arido presso l’Eremo della Ghisiola, dove sono state ripristinate le condizioni di prato arido sui versanti più assolati del colle, attraverso la semplice eradicazione della vegetazione arborea-arbustiva infestante e priva di pregio.

Per visualizzare la Relazione tecnica del Progetto preliminare clicca qui

sefg

 1994 e 2012 – Interventi di rimboschimento realizzati dal Comune di Castiglione delle Stiviere.

All’interno della zona umida di Valle, situata a 115 s.l.m., la più estesa zona umida del territorio comunale. sono stati effettuati interventi di valorizzazione consistenti nel rimboschimento di estese superfici per un totale di circa 220.000 m2. Tali interventi, realizzati dal Comune nel corso del 1994 (135.000 m2) e del 2012 (84.800 m2) evidenziano l’importanza ambientale attribuita all’area dalle amministrazioni che si sono succedute negli ultimi 25 anni.

Nell’immagine sotto riportata sono indicate le aree di rimboschimento del 1994 e del bosco didattico del 2012.

Interventi 1994_2012